lunedì 10 giugno 2013

Andy Warhol a Milano: Stardust

Andy Warhol’s Stardust


Dal 5 aprile all’8 settembre 2013 al Museo del Novecento presso il Palazzo dell’Arengario di Milano si terrà un’interessante mostra dedicata all’indimenticabile e insuperato  maestro della Pop Art: Andy Warhol.

La mostra, curata da Laura Calvi ,è organizzata in collaborazione con la Bank of America Merrill Lynch a cui appartiene la collezione di stampe che prima di giungere a Milano è stata  «precedentemente allestita nelle sale della Dulwich Picture Gallery di Londra». L’allestimento è  curato da Fabio Fornasari che ha voluto esplicitamente sottolineare la produzione seriale, tipica di Warhol, allineando le stampe in un corridoio simile «alla corsia di un supermercato dell’arte».Il titolo dell’evento è Stardust ossia "polvere di stelle": Warhol, infatti, aveva l’abitudine di adoperare la polvere di diamanti sulle tele  creando  immagini capaci  di imprimersi nella mente e negli occhi di chi le osserva. Il percorso è di tipo narrativo,vale a dire ordinato per serie e ritratti, per la realizzazione dei quali è noto che Warhol adoperasse una  procedura standard: adoperava una Polaroid Big Shot «realizzava all’incirca 60 scatti, ne selezionava 4, uno viene stampato, rielaborato, ingrandito e serigrafato». La mostra, pertanto, ci offre l’occasione per rivedere ed ammirare « tappe salienti della produzione artistica di Warhol». Per quanto riguarda invece le serie, possiamo ammirare le celebri  Campbell’s Soup, Grapes, Space fruits , Flowers  e Myths «che raffigura i protagonisti del XX secolo,ripercorre la carriera di artista poliedrico che ha immortalato  Marylin Monroe, Albert Einstein, Freud e Topolino,per non dimenticare  «le stampe di Superman, delle drag queen della New York mondana e Babbo Natale». Visitando questa mostra noterete che diversamente  dalle altre esposizioni, non sono stati realizzati pannelli esplicativi ma solo brevi testi con notizie generali su Warhol e la Pop art. Il sabato e la domenica per tutto il mese di giugno saranno  organizzati laboratori specifici «sui temi della mostra  per i bambini dai 6 ai 12 anni, oltre alla visita didattica». Inoltre la compagnia di danza contemporanea Progetto D’Arte propone  laboratori il cui scopo è quello di  avvicinare i bambini all’arte e, in particolare, alle tematiche di Warhol. La cosa più  bella , a mio avviso, è che molte delle  attività proposte «coinvolgeranno bambini e adolescenti anche nel periodo estivo, grazie alla collaborazione con i servizi del Settore Educazione del Comune di Milano».

0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento sarà pubblicato immediatamente dopo averne verificato il contenuto. Non saranno pubblicati commenti contenenti termini volgari e/o offensivi, riferimenti personali e comunque ogni elemento non ritenuto congruo alla politica del sito.