'Le Stanze Verticali' di Bruno Biondi

All'esordio la personale 'Aniconico' di Chiara Bevilacqua

lunedì 10 giugno 2013

Andy Warhol a Milano: Stardust

Andy Warhol’s Stardust


Dal 5 aprile all’8 settembre 2013 al Museo del Novecento presso il Palazzo dell’Arengario di Milano si terrà un’interessante mostra dedicata all’indimenticabile e insuperato  maestro della Pop Art: Andy Warhol.

La mostra, curata da Laura Calvi ,è organizzata in collaborazione con la Bank of America Merrill Lynch a cui appartiene la collezione di stampe che prima di giungere a Milano è stata  «precedentemente allestita nelle sale della Dulwich Picture Gallery di Londra». L’allestimento è  curato da Fabio Fornasari che ha voluto esplicitamente sottolineare la produzione seriale, tipica di Warhol, allineando le stampe in un corridoio simile «alla corsia di un supermercato dell’arte».Il titolo dell’evento è Stardust ossia "polvere di stelle": Warhol, infatti, aveva l’abitudine di adoperare la polvere di diamanti sulle tele  creando  immagini capaci  di imprimersi nella mente e negli occhi di chi le osserva. Il percorso è di tipo narrativo,vale a dire ordinato per serie e ritratti, per la realizzazione dei quali è noto che Warhol adoperasse una  procedura standard: adoperava una Polaroid Big Shot «realizzava all’incirca 60 scatti, ne selezionava 4, uno viene stampato, rielaborato, ingrandito e serigrafato». La mostra, pertanto, ci offre l’occasione per rivedere ed ammirare « tappe salienti della produzione artistica di Warhol». Per quanto riguarda invece le serie, possiamo ammirare le celebri  Campbell’s Soup, Grapes, Space fruits , Flowers  e Myths «che raffigura i protagonisti del XX secolo,ripercorre la carriera di artista poliedrico che ha immortalato  Marylin Monroe, Albert Einstein, Freud e Topolino,per non dimenticare  «le stampe di Superman, delle drag queen della New York mondana e Babbo Natale». Visitando questa mostra noterete che diversamente  dalle altre esposizioni, non sono stati realizzati pannelli esplicativi ma solo brevi testi con notizie generali su Warhol e la Pop art. Il sabato e la domenica per tutto il mese di giugno saranno  organizzati laboratori specifici «sui temi della mostra  per i bambini dai 6 ai 12 anni, oltre alla visita didattica». Inoltre la compagnia di danza contemporanea Progetto D’Arte propone  laboratori il cui scopo è quello di  avvicinare i bambini all’arte e, in particolare, alle tematiche di Warhol. La cosa più  bella , a mio avviso, è che molte delle  attività proposte «coinvolgeranno bambini e adolescenti anche nel periodo estivo, grazie alla collaborazione con i servizi del Settore Educazione del Comune di Milano».

domenica 9 giugno 2013

FULL of Party 2013 - Le foto dell'evento


Ecco alcuni scatti realizzati durante l'evento del 1 giugno 2013 'FULL of Party'. Gli scatti della festa sono del responsabile fotografia Paolo Cerri, mentre quelli relativi alla premiazione sono del nostro collaboratore Siro Tolomei.

Leggi il resoconto e i ringraziamenti relativi alla serata.

--

I primi ospiti pronti ad assistere alla premiazione del concorso fotografico 'FULL PHOTO CONTEST 2013'


Vania Della Bidia, splendida madrina della serata, inaugura l'evento iniziando col presentare la premiazione 


Il responsabile fotografia di FULL Magazine, Paolo Cerri, illustra i criteri di valutazione delle foto partecipanti


Cesare Tomei e Nicola Gnesi, terzi classificati ex aequo


La vincitrice del concorso, Samara Bianchini, con l'opera 'Gabbiano'


Finita la premiazione i Borderò aprono la serata con la loro musica live


Viviana Di Meglio, advisor di FULL Magazine, con Francesco Zavattari e Silvia Cosentino
(direttore e caporedattore)


Le 'padrone di casa': Serena Del Soldato e Costanza Mansueti


Gli ospiti prendono posto per assistere al primo dei quattro sketch teatrali degli EmaNicoEchiCapita


Diletta Giannecchini e Emanuele Giorgi durante il primo sketch



Un breve intervento insieme ai responsabili delle varie sezioni che caratterizzano FULL Magazine. Da sinistra Gaia Querci, responsabile arte, Costanza Spinetti, responsabile moda, Lorenzo Ricciarelli, responsabile architettura. La foto è stata scattata subito prima dell'arrivo sul palco del responsabile food Nicola Pacini e del responsabile fotografia Paolo Cerri



Silvia dà inizio al talk show


Gli ospiti sono chiamati a intervenire. Da sinistra: Silvia Marcucci, vicepresidente della Fondazione Silvestro Marcucci, Simone Giannetti, amministratore unico di Omegatech Srl - Soluzioni innovative, Matteo Zannoni, vice presidente del Circolo Fotografico Sarzanese, Anna Fanucchi, registra della compagnia 'Teatro Giovani Lucca' ed educatrice teatrale, Roberto Ricciarelli, fondatore del LAD Studio e Maurizio Vanni, esperto di marketing emozionale. 



Ancora gli EmaNicoEchiCapita durante il terzo sketch. Francesco Nutini, Nicola Cosentino e Emanuele Giorgi



domenica 2 giugno 2013

'FULL of Party 2013'. I ringraziamenti!


Autore: Francesco Zavattari, direttore editoriale di FULL Magazine e 4rum.it
Sotto: La prima di molte foto scattate durante l'evento da Paolo Cerri (Responsabile fotografia), che saranno pubblicate a brevissimo 

Quella in cui mi imbarco con questo breve post è una rischiosissima impresa in cui è facile 'smarrirsi'. Sento infatti, personalmente e a nome del mio fantastico gruppo di collaboratori, il dovere e il piacere di ringraziare molte, moltissime persone per 'FULL of Party', la strepitosa festa che ieri sera, a LABottega di Marina di Pietrasanta, ci ha dato modo di abbracciare tanti nostri cari amici e incontrare molti nuovi lettori di FULL.


Come spesso si dice, non è tanto difficile fare qualcosa di eccezionale. La vera difficoltà sta, piuttosto, nel riuscire a ripetersi. Ieri sera, credo di poter dire, ci siamo davvero riusciti. Almeno è stata questa la percezione generale.
L'evento dello scorso anno ci aveva dato modo di presentare il progetto FULL Magazine. Quello di ieri sera è stato invece il più bel modo di godersi tutti insieme, in maniera del tutto spontanea e automatica, i molti progressi che questa nostra creatura sta collezionando.

Devo prima di tutto ringraziare la società Omegatech - Soluzioni innovative che anche quest'anno ha deciso di sostenere quello che per Studio Matitanera è uno sforzo non indifferente, considerando che l'intero evento è stato e dovrà rimanere a ingresso libero, com'è nella filosofia del progetto.
Ringrazio e ringraziamo poi LABottega che sempre più è diventata la casa versiliese di FULL!
E ancora tutti i partecipanti del FULL PHOTO CONTEST 2013 che con le loro foto hanno dato vita alla mostra fotografica e alla bella premiazione, momento di apertura della serata.
Che dire degli EmaNicoEchiCapita? Gruppo teatrale di giovani attori che hanno cadenzato l'intero evento con un crescendo di quattro sketch assolutamente esilaranti!
Intorno e in mezzo ai loro interventi, la musica sempre ottima dei grandi Borderò, amici carissimi e professionisti assoluti che hanno curato non solo la parte relativa, appunto, alla musica live, ma anche l'intero service luci-audio per tutto quanto accaduto sul palco. Lo stesso palco su cui il nostro splendido Caporedattore Silvia Cosentino ha saputo coccolare e moderare al meglio durante un riuscito talk show Maurizio Vanni, Anna Fanucchi, Roberto Ricciarelli, Silvia Marcucci, Simone Giannetti e Matteo Zannoni, nostri ospiti provenienti da ambiti culturali e professionali differenti ma assolutamente interconnessi.

Non entro troppo nel merito personale dei ringraziamenti perché, come detto, il rischio di 'smarrirsi' dimenticando qualcuno sarebbe elevatissimo. Quando così tante persone ruotano intorno a un progetto, esso arriva a prendere il volo in maniera automatica e non è facile tenere il conto di tutti. Pur preziosi che siano. Devo però ringraziare in particolar modo Vania Della Bidia che ha illuminato la 'fresca' serata di Marina di Pietrasanta con la propria luce e bellezza e che sempre più è entrata a far parte della grande famiglia di FULL. 
Un grazie particolare anche a Vivana Di Meglio, uno dei nostri più preziosi advisor, che ha, anche quest'anno, gestito il desk ricevendo ognuno delle centinaia di ospiti di ieri sera. Insieme a loro un grazie di cuore a tutto lo staff di FULL Magazine, dai redattori, ai responsabili di ogni categoria, fino al caro direttore responsabile, lontano chilometri e chilometri, ma sempre vicino alle sorti di questo progetto.

Il ringraziamento però più speciale va a tutti voi. Tutti voi che leggete adesso e che, in gran parte, ieri sera eravate presenti, molti anche dopo chilometri e chilometri percorsi per raggiungerci. Questa festa non doveva servire quale 'autocelebrazione', ma quale semplice e bellissima occasione di condivisione. Ecco quello che abbiamo cercato di fare: condividere con voi tutti quello che noi di FULL Magazine siamo: passione.

Se siamo riusciti in questo, prendete fin da ora nota per il 2014, perché sarete nuovamente invitati alla prossima edizione!

Grazie di cuore a tutti voi e continuate a sostenere FULL Magazine!

Blogroll