martedì 21 maggio 2013

L'universo delle arti grafiche


Ti piace questo contenuto? Aiutaci a promuoverlo cliccando su 'Consiglia'!


Un campo di sempre più stimolante
Autore: Gaia Querci, Responsabile Arte di FULL Magazine


Il vasto mondo della grafica è un ambito affascinante da conoscere, studiare ed imparare ad amare. Passando da cosiddetta “tecnica accessoria”, rispetto a pittura e scultura arti maggiori per eccellenza, la grafica si fa spazio nel XX secolo fino a trovare la sua meritata consacrazione e divenire oggi argomento di interesse sempre crescente.
La grafica è un’espressione artistica di grande suggestione caratterizzata da complessi procedimenti tecnici, da un linguaggio dove il segno, la traccia e le ombre sono elementi principe di un alfabeto inconfondibile.
Lastre, acidi, punte, smalti, torchi e inchiostri, sono gli strumenti tipici di tecniche differenti che, dalla puntasecca all'acquaforte, dalla xilografia alla litografia, rappresentano volti diversi di un’unica arte, ricca di soluzioni, effetti ed esiti tanto affascinanti da aver rapito l’interesse di grandi maestri dell’arte italiana e internazionale. In ogni epoca che la storia dell’arte ricordi, a partire dall’invenzione della stampa a caratteri mobili attraverso Dürer, Mantegna, Parmigianino, Rembrandt, Piranesi, Goya, Bartolini e Morandi fino alle serigrafie di Warhol, ciascuno con la propria inclinazione, innumerevoli artisti si sono accostati alle arti grafiche. 
L’origine della passione per il linguaggio grafico trova radici nell’arte del disegno. Sono pochi coloro che realizzano un’opera d’arte agendo direttamente su tela o creta. Il disegno, lo schizzo, il bozzetto sono da considerarsi una fase fondamentale per il processo dell’idea. Un’idea nasce scarabocchiando, mettendo nero su bianco i pensieri, un insieme di segni che pian piano diventano concetti. 
Il disegno può servire semplicemente a tracciare con una linea i contorni delle figure, può arrivare in maniera più complessa a suggerire il volume, la tridimensionalità, l’articolazione nello spazio o il movimento di un oggetto, fino a divenire di per sé un’opera d’arte perfettamente compiuta. Il disegno può essere progetto, analisi autonoma, esercitazione ed è da considerarsi uno strumento portante per il lavoro degli artisti, un’espressione fondamentale di buona parte della loro ricerca.

A Viareggio nel mese di giugno, due importanti eventi espositivi coinvolgono proprio l’universo delle arti grafiche.
Venerdì 21 giugno alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani si inaugura Cinquant’anni di gioia creativa. Il lungo cammino della 2RC. Opere grafiche 1962 - 2013 a cura di Alessandra Belluomini Pucci. La mostra, visitabile fino al 10 novembre, è presentata in occasione dell’inaugurazione del Centro Internazionale delle Arti Grafiche dal nome Laboratorio 2RC GAMC Officina Contemporaneo nel quale partirà da ottobre 2013 il Master di Secondo Livello in tecniche di Stampa d'Arte, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Firenze.
Un importante polo culturale didattico-produttivo sta per nascere in Versilia, scaturito dall’esperienza della 2RC Edizioni d’Arte di Roma di Valter ed Eleonora Rossi, nonché supportato e promosso dal Senatore Giovanni Pieraccini, donatore di una cospicua parte del patrimonio artistico in possesso della Galleria viareggina.
L’esposizione raccoglie 60 opere realizzate, nel corso di mezzo secolo di attività della 2RC, dai grandi maestri dell’arte internazionale. Un’impresa italiana che dal 1959 ad oggi, ha saputo, attraverso la costruzione di grandi torchi calcografici che permettono la realizzazione di incisioni di grande formato e spessore, attirare artisti di fama mondiale.
Si trovano in mostra opere di: Afro, Pierre Alechinsky, Francis Bacon, Max Bill, Alberto Burri, Alexander Calder, Giuseppe Capogrossi, Eduardo Chillida, Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Ji Dachun, Lucio Fontana, Sam Francis, Helen Frankenthaler, Adolph Gottlieb, Nancy Graves, Zeng Hao, Jannis Kounellis, Giacomo Manzù, Henry Moore, Louise Nevelson, Victor Pasmore, Beverly Pepper,Tan Ping, Arnaldo Pomodoro, Man Ray, Julian Schnabel, George Segal, Pierre Soulages, Graham Sutherland,  Walasse Ting e Victor Vasarely, Liu Ye, Ding Yi.

Rivolto invece alla promozione della giovane arte contemporanea è il progetto di Laboratorio 21 Between the lines / Tra le righe a cura di Gaia Querci in collaborazione con Carlo Galli e Sara Ricci. Dal 7 al 9 giugno 2013, cinque artisti Aris, Etnik, Fupete, Gabriele Mallegni, Moneyless, provenienti da esperienze artistiche differenti, si aprono all’incisione diventando attori di un evento che celebra acquaforte, puntasecca e bulino rielaborate e contestualizzate alle sperimentazioni contemporanee. Protagonista è il disegno come percorso che porta al definitivo, come momento di totale spontaneità creativa.
Elemento innovativo dell’edizione in programma è la proposta di un laboratorio artistico di incisione. Contestualmente all’evento espositivo, Laboratorio 21 apre le sue conoscenze al pubblico e unisce, in anticipazione alla mostra (3 - 4 giugno) due giorni di Workshop: Acquaforte / metodi e realizzazione di un’incisione. Legato alle tecniche grafiche e avendo sviluppato negli anni competenze idonee per una buona resa della stampa d’arte, Laboratorio 21 propone un laboratorio aperto a tutti, artisti in formazione, studenti, semplici appassionati e chiunque voglia approfondire un importante ambito del panorama dell’arte. Spesso incuriositi da questa tecnica non si ha però la possibilità di toccare con mano le effettive fasi di esecuzione di una stampa. Con materiali e strumenti forniti dall’organizzazione nel workshop è possibile produrre una lastra, seguire i metodi di colorazione e pulitura nonché il processo di riproduzione, per poi portarsi a casa la propria opera d’arte. Un’occasione veramente interessante.

0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento sarà pubblicato immediatamente dopo averne verificato il contenuto. Non saranno pubblicati commenti contenenti termini volgari e/o offensivi, riferimenti personali e comunque ogni elemento non ritenuto congruo alla politica del sito.