domenica 20 marzo 2011

Il sogno del Maggio Danza


Di Silvia Cosentino - Caporedattore di FULL™

Importanti sono le novità anche per quanto riguarda la Compagnia Stabile di Ballo MaggioDanza, da quest'anno diretta da Francesco Ventriglia: dopo aver studiato e lavorato alla Scala, il ballerino e coreografo trentaduenne ha collaborato con i più grandi del balletto internazionale ed entra ora a far parte della prestigiosa rosa di nomi che il Maggio può vantare. Ventriglia ha concepito una stagione piena di stimolanti novità, come lo spettacolo d'apertura proposto a fine gennaio ha dimostrato: la sua prima coreografia fiorentina è infatti quella per Sogno di una notte di mezza estate, balletto in due atti ispirato al grande capolavoro shakespeariano. Molto particolare è la composizione delle musiche di scena, derivate sia dall'op. 61 e op. 21 di Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847) sia da The Fairy Queen di Henry Purcell (1659(?)-1695); inizialmente pensato nel 2007 per l'Arena di Verona, il balletto è stato proposto sotto una veste nuova, in cui la dimensione fantastica popolata da meravigliose creature attinge dall'immaginario infantile ed è esaltata dalla scenografia di Filippo Tonon. Primo ballerino per tutta la stagione, Alessandro Riga ha vestito i panni di Puck, il poetico folletto al servizio del Re delle Fate Oberon e vero protagonista della storia. Il cartellone propone poi Serata Sacra, tre spettacoli che uniscono la bella musica a un omaggio all'arte fiorentina: la coreografia Annonciation di Angelin Prejocaj sul Magnificat di Vivaldi; una novità di Christopher Roman; uno Stabat Mater di Ventriglia su partitura di Pergolesi. Legato alla multimedialità e all'attuale tematica della mancanza d'acqua è invece il Lago dei Cigni di Paul Chalmer, che di certo coinvolgerà il pubblico grazie alla forte aderenza al contemporaneo. Passando per il classico Galà di Danza all'aperto, si arriva all'omaggio a Franz Liszt, nel biencenario dalla nascita: per l'occasione, Ventriglia riporterà in Italia i due talenti "emigrati" Simona Bucci e Mauro De Candia. Anche in questo caso, quindi, proposte di alto livello: nemmeno gli amanti delle punte avranno di che restare insoddisfatti.

0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento sarà pubblicato immediatamente dopo averne verificato il contenuto. Non saranno pubblicati commenti contenenti termini volgari e/o offensivi, riferimenti personali e comunque ogni elemento non ritenuto congruo alla politica del sito.