martedì 7 dicembre 2010

Social Media



Di Andrea Guetti - Digital strategist di FULL™

I social media sono entrati prepotentemente nella vita quotidiana. In pochi anni si sono trasformati in uno strumento imprescindibile per la propria personalità online. Sono strumenti relazionali dalle innumerevoli sfaccettature e potenzialità: consentono di tenere contatti con amici, conoscenti, colleghi di lavoro, amici di amici, ecc...
Ma cos’è un social network (rete sociale in italiano)?
Wikipedia ci fornisce questa definizione ‘Una rete sociale consiste di un qualsiasi gruppo di persone connesse tra loro da diversi legami sociali, che vanno dalla conoscenza casuale, ai rapporti di lavoro, ai vincoli familiari’.
Ed una rete sociale online? Basta pensare a Facebook, il social network generalista per eccellenza. Su Facebook un utente può gestire un suo profilo personalizzato, stringere amicizie, condividere contenuti multimediali di ogni genere e iscriversi a pagine e gruppi. Si ha quindi la possibilità di strutturare e definire la propria identità attraverso le personalizzazioni e le possibilità di interazione che ogni social network mette a disposizione. Chat, condivisione di link, immagini e video: sono solo alcune delle opportunità offerte dalle varie piattaforme.
Il successo smisurato che questi strumenti stanno ottenendo in tutto il mondo ha molteplici ragioni; in primo luogo fungono da estensione della rete sociale di relazioni e contatti in possesso di ogni singolo individuo. Con i social network si annulla la dimensione spaziale. Tutti possono potenzialmente entrare in contatto con tutti, anche con persone distanti migliaia di chilometri. In secondo luogo i social network consentono di investire, non senza qualche rischio, nella propria reputazione. Rafforzare e intervenire sulla propria immagine per cercare lavoro e nuove opportunità professionali. Twitter, ad esempio, consente di diffondere velocemente brevi informazioni su cosa si sta facendo, su cosa ci piace, ma non solo. Ha potenzialità e sviluppi anche per marketing ed informazione.
Le successive due pagine raffigurano un personalissimo viaggio all’interno dei social media. Tra il ludico ed il professionale. Tra i tantissimi social network ai quali sono iscritto ho scelto e segnalato i principali, ovvero quelli che utilizzo con maggior frequenza e soddisfazione: Facebook (non poteva certo mancare), Twitter (il mio preferito), FriendFeed, Foursquare, Linkendin, Flickr e aNobii.
In questo elenco spicca certamente la mancanza di Youtube, ma ho preferito ometterlo poiché al momento sono solo un utilizzatore passivo dello strumento: sono registrato e ho un mio canale, ma fino ad adesso non ho caricato nessun video e commento poco.
Ho tralasciato anche altri social media che elenco per chi volesse approfondire
Di social network e siti in stile web 2.0 ne esistono a migliaia. Più o meno diffusi, più o meno conosciuti. Per saperne di più rimando all’elenco riportato su wikipedia in inglese http://tinyurl.com/k2jhx (ho utilizzato il servizio tinyurl per abbreviare l’indirizzo web, servizio utilissimo anche per twitter).

FACEBOOK
Il social network per eccellenza, Facebook conta più di 500 milioni di iscritti in tutto il mondo.
Offre molteplici possibilità prima fra cui quella di cercare vecchi amici, scambiare foto, lasciare commenti sulle bacheche altrui, partecipare e creare pagine e gruppi tematici.
FB è il social network.

TWITTER
Il nome Twitter deriva dal verbo inglese “to tweet” che significa cinguettare. Infatti Twitter è una potente piattaforma di microblogging. Gli utenti possono aggiornare il loro profilo personale con messaggi di testo dalla lunghezza massima di
140 caratteri.

FriendFeed
FriendFeed è un social network particolare. In effetti si tratta di un aggregatore che permette di unificare in un solo profilo tutte le attività che solitamente si svolgono su social network differenti, consentendo di gestire le conversazioni che ruotano attorno ad esse.

FourSquare
FourSquare è un social network basato sulla condivisione della propria posizione geografica via gps attraverso un dispositivo mobile. Gli utenti possono effettuare il cosiddetto ‘check’ in locali, negozi, musei e in qualsiasi luogo di interesse. Maggiore sarà il numero dei check, maggiori saranno i punti ottenuti per conquistare una lunga serie di ‘badge’ traducibili in premi e omaggi
reali.

Linkedin
Linkedin è un social network utilizzato prevalentemente per motivi professionali. Consente di creare una rete di contatti lavorativi fra colleghi, imprenditori, amici, ecc. Lo scopo principale è quello di consentire agli utenti registrati il mantenimento di una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo.

Flickr
Flickr è un ottimo servizio multilingua di proprietà di Yahoo per la condivisione di foto e video. Si è auto-eletto “il modo migliore per archiviare, cercare, ordinare e condividere
le tue foto online”.

aNobii
aNobii è un social network tematico dedicato ai libri. Gli utenti iscritti possono mettere in linea la propria libreria attraverso i codici ISBN e il motore di ricerca interno, condividendo recensioni, commenti e votazioni con altri utenti. aNobii consente anche lo scambio e la vendita di libri tra gli utenti del network.

0 commenti:

Posta un commento

Il tuo commento sarà pubblicato immediatamente dopo averne verificato il contenuto. Non saranno pubblicati commenti contenenti termini volgari e/o offensivi, riferimenti personali e comunque ogni elemento non ritenuto congruo alla politica del sito.